MARTA

La mia grande fortuna è stata che i miei genitori quando avevo 6 anni hanno deciso di diventare volontari di un gruppo che segue ragazzi disabili.
Crescendo con loro ho capito che chiunque può essere un amico, tu dai una mano a loro e loro senza accorgersene danno un braccio a te. I loro sorrisi sinceri, i loro abbracci e i loro grazie per aver provato esperienze che da soli non potevano provare mi hanno fatto capire che gli amici veri li ho sempre avuti vicini.
Ora sono sposata, ho una famiglia e una bambina che sta crescendo anche con loro, sperando che porti sempre con sè l'amore per chiunque abbia bisogno.